Search
  • Nicolò Govoni

Verso il Corridoio Umanitario

Aspetto di fare questo annuncio da quasi due anni, e penso sia uno dei più importanti che mai farò. Abbiamo parlato tanto di corridoi umanitari, abbiamo lanciato una petizione da oltre 60 mila firme e ora, finalmente, sta diventando realtà. La Repubblica di San Marino ha approvato un disegno di legge che permetterà di congiungere i minori non accompagnati dell’hotspot di Samos a famiglie affidatarie sul territorio, e siamo stati proprio noi di Still I Rise a promuovere questa iniziativa. Presto alcuni dei bambini più vulnerabili di Mazì potranno sfuggire alle grinfie del campo profughi e trovare la pace tra le braccia di chi sappia proteggerli. E questa è semplicemente una delle più belle vittorie di sempre.


È solo l’inizio. Non si tratta ancora di un corridoio umanitario a tutti gli effetti ma delle basi giuridiche per la sua attuazione. È la prima volta nella storia di San Marino che si compiono passi concreti verso l’accoglienza internazionale dei minori non accompagnati, e nulla sarebbe stato possibile senza l’incredibile apporto di Paolo Berardi, Antonella Mularoni e del nostro Riccardo Geminiani. Per tutti noi di Still I Rise lavorare al loro fianco e partecipare a questo splendido viaggio è un vero onore.


Questa legge è un grande traguardo per Samos e un grande traguardo per la nostra Missione. Ci abbiamo lavorato a lungo, in silenzio, partendo dal niente e con tante, tantissime difficoltà. Ora però possiamo festeggiare. Abbiamo contribuito a creare una nuova via di fuga che permetterà ai minori dell’hotspot non solo di portare a compimento il viaggio della speranza, ma anche di vedere il proprio status giuridico regolamentato e di trovare calore e supporto in una famiglia affidataria.


E questo ci dà forza.


La nostra è una grande vittoria non solo perché umana ma anche perché istituzionale. Per anni le autorità di Samos hanno cercato di ostacolarci ma, nonostante le loro macchinazioni, siamo comunque riusciti a infliggere un cambiamento sostanziale al sistema. Questo non è un semplice post, è una vera e propria legge. Non entreremo mai in politica, non ci interessa, ma useremo sempre la nostra voce per chiedere ai politici di fare la cosa giusta. Ed è una gioia vedere che a volte funziona. Ti fa sperare in un futuro migliore.


Come Still I Rise, abbiamo fatto la nostra parte nella creazione di una legge che cambierà la vita di tanti, e sono certo che questo scuota interessi importanti ai piani più alti. Ma non ci importa, è proprio per questo che siamo qui: per dare fastidio, per cambiare le cose. E ora che abbiamo la prova inconfutabile che sì, è possibile, continueremo a farlo con rinnovato vigore.

È ufficiale: da oggi a Still I Rise costruiamo, insieme alle nostre Scuole, anche le basi politiche per una società più giusta.


Ringrazio dal profondo dell’anima lo Stato che mi ha nominato al Nobel per aver accolto il nostro sogno. Altri governi l’avrebbero liquidato come l’ennesima perdita di tempo, e invece San Marino ci ha creduto e l’ha trasformato in realtà. Dopo settimane di grande amarezza, tutto questo mi ha ridato il sorriso. È la conferma che, per quanto i corrotti possano provare a fermarci, noi trionferemo sempre.


E ci divertiamo pure nel farlo!

44 views0 comments

Recent Posts

See All

Nobel