Search
  • Nicolò Govoni

Emporio Armani x Still I Rise

E poi ci sono le persone straordinarie. Gli eventi incredibili. Gli annunci che fai una sola volta nella vita. È con grande orgoglio e infinita gratitudine che condivido un progetto a cui lavoriamo da otto mesi: Emporio Armani ci ha donato i modelli delle uniformi per le nostre Scuole Internazionali, e sono semplicemente bellissimi!



Questo era un sogno che serbavo da anni. Il sogno che i nostri studenti - i più vulnerabili tra i vulnerabili, i bambini dimenticati del mondo - così come ricevono da noi l’istruzione migliore del pianeta, potessero indossare anche la bellezza, vestire la qualità e in questo modo sentirsi ancor più valorizzati. Sognavo proprio che fosse il più grande stilista italiano, Armani, a realizzare questo sogno. Ed è pazzesco, ma così è stato.



Era gennaio 2021 quando ho condiviso questo sogno con un’amica, Maria Grazia. Senza esitazione, lei l’ha sposato e si spesa per realizzarlo. Ha contattato un’altra amica, la signora Silvana Armani, per la sua immensa esperienza e creatività, e lei si è dimostrata subito disponibile. Ho spiegato che avevamo aperto la prima Scuola Internazionale per bambini profughi al mondo. Che offrivamo ai più vulnerabili un percorso finora riservato solo all’élite mondiale, il Baccalaureato Internazionale, gratis. Che, come diceva Nelson Mandela, anche per noi è l’educazione l’arma più potente per cambiare il mondo. E che per farlo volevamo iniziare dal concreto: da uno spazio sicuro in cui tornare bambini, da uno staff attento e preparato, dal buon cibo, dai libri, dalle matite, dai quaderni e dalle uniformi. Ed è stato allora che la signora Armani ha deciso di fare del nostro sogno il suo. Così, come se fosse niente. E invece per noi è stato un regalo inestimabile.



Nei contesti più svantaggiati del mondo l’uniforme non è un semplice capo di vestiario - è molto di più. È protezione, è identità, è appartenenza. È un messaggio di cura che dice: “Credo in te, nel tuo valore e nelle tue potenzialità.” E proprio perché i nostri bambini sono speciali, vogliamo dare loro il meglio del meglio. Così come la nostra scuola assicura loro l’istruzione migliore al mondo, offrire anche le uniformi più belle che ci siano è un sogno che diventa realtà.



Il perché, in realtà, è semplicissimo.



Così che ogni mattina, quando i nostri studenti si vestono per venire a imparare, sappiano quanto crediamo in loro e quanto sono importanti ai nostri occhi. Importanti abbastanza da rendere possibile l’impossibile, come minimo. Ecco, queste uniformi sono la speranza che, anche quando l’inferno in cui vivono tenterà di fagocitarli, loro trovino la forza di reagire, ancora e ancora una volta. E guardandosi allo specchio, l’immagine riflessa li sproni a fare del loro meglio e costruire, insieme, un mondo più bello per se stessi e per tutti gli altri.



Queste uniformi non sono che il punto di partenza, ma se il buon giorno si vede dal mattino, allora la nostra è una partenza spettacolare. Il futuro lo sarà ancora di più.



Tengo a ringraziare, a nome di tutta Still I Rise, e con tutto il cuore la signora Silvana Armani per la sua gentilezza, il suo genio, il suo affetto, il signor Giorgio Armani, che ha seguito l’intero progetto fin dall’inizio, le super talentuose Giovanna Sanna e Alessia Fiorina per aver realizzato i modelli, Giada Bresciani per aver facilitato il tutto, e Maria Grazia Cucinotta, un’anima gentile e un cuore indomito, per aver reso questo sogno possibile. Sono letteralmente al settimo cielo.



C’è così tanta bellezza, tutto intorno.



13 views0 comments

Recent Posts

See All